L'autore

Mauro Rivetti è nato a Cuneo nel 1971.
Vissuto sin dall’infanzia nel paese paterno di Piobesi d’Alba, dove è stato amministratore comunale per tre mandati, alcuni anni fa ha deciso di lasciare il paese per trasferirsi in città. Vive nel cuore della città di Alba, dove ha il suo studio di scrittura. Mauro è un geometra e si occupa di immobili industriali, per una importante multinazionale albese, operante nel settore della moda.

Il suo amore spassionato per questa città e per tutto il comprensorio di Langhe, Monferrato e Roero, di patrocinio UNESCO, unito alla passione per la letteratura gialla, hanno ispirato Mauro a raccontare questi luoghi carichi di storia, e celebri per i blasonati prodotti enogastronomici tra i quali spicca il tartufo, in chiave di avvincenti noir, con l’intento di incuriosire il lettore e condurlo alla scoperta dei luoghi narrati, con i segreti in esso celati.

La sua particolare tipologia di scrittura squisitamente noir, gli permette di rendere una chiara connotazione storica agli eventi che segnano l’avvicendarsi del contesto storico, affrontando temi sociali, politici e tecnologici, raccontando opere d’arte ed artisti che spesso vengono dimenticati dal circuito dell’arte nazionale.

Profondamente legato al territorio non esita a esprimere le sue opinioni circa l’evoluzione dei tempi moderni.

Insomma per Mauro il romanzo giallo è soltanto un pretesto, o meglio un abile alibi per attirare l’interesse del lettore a scoprire la grande bellezza del territorio che lo circonda.

Il suo primo giallo “Alba di un delitto”, distribuito a livello locale, ha destato molto interesse da parte degli appassionati del genere, traghettandolo verso il pubblico nazionale, anche grazie al patrocinio UNESCO. Il secondo suo libro “Tartufi e delitti” edito da Golem Edizioni nel 2020, lo ha consacrato come autore di culto. Nel 2022, sempre con Golem Edizioni, ha pubblicato “Colline rosso sangue”, che gli ha permesso di conquistare importanti traguardi della bibliografia nazionale e nel 2023 con “Ciak si muore” è stato scelto dalla città di Alba e dalla Regione Piemonte per rappresentare il territorio di Alba, Bra, Langhe, Monferrato e Roero alla Journees Langues & Culture svoltasi nel 2023 ad Arlon (Belgio) ed a Luxembourg (Lussemburgo). Il suo racconto “Dolce Atroce” inserito nell’antologia “Autobiografia del nemico” edita da Golem Edizioni, nell’edizione 2023 del Salone del Libro di Torino, ha destato particolare interesse per la cruenta ed incredibile vicenda narrata.

Il racconto “Il mistero del manoscritto” è un progetto realizzato per il comune di Castagnole delle Lanze in tributo all’inserimento del paese nel circuito dei “Borghi più Belli d’Italia”.

Nell’anno 2024 vedrà la luce il nuovo romanzo giallo “Di nocciole e sangue”, ambientato nel mondo della corilicoltura.

Mauro è il direttore artistico di “Alba Noir Festival”, festival letterario incentrato sulla letteratura giallo e noir, promotore della manifestazione artistica “Albarte Animus” dedicata a dar visibilità agli artisti locali.

Lo scrittore Mauro Rivetti è l’ideatore di dolci con peculiarità uniche come il dolce “Rola”, dedicato a raccontare i sapori dei territori del Roero e delle Langhe, ed il “BiscoLanze” un biscotto all’aspetto unico, realizzato con prodotti Km0.

i-libri-gialli-scritti-d-mauro-rivetti

"SCRIVERE PER CELEBRARE LA GRANDE BELLEZZA DEI MIEI LUOGHI IN CHIAVE RIGOROSAMENTE NOIR"​